Tag

, , , , , , ,

❈ Translate ❈
Français | English | Español | Deutsch

Che sia appassionata di cinema, musica, libri, serie tv, videogiochi, manga, giochi di ruolo (o qualsiasi cosa possa scatenare un generico mal di stomaco, vuoto cosmico e sola andata per il settimo cielo nel giro di dieci minuti) non ha importanza.
Il vademecum della perfetta fangirl è la sua preghierina della buonanotte, il giuramento con la mano sul cuore, la sua dichiarazione d’intenti, la stampa sulla tovaglietta della colazione, l’adesivo sulla macchina al posto di “bimbo a bordo“.

Perché una fangirl non ha mai tregua.
Quello che per voi sembra futile per lei è vitale.
Lei non dice mi piace. Dice adoro.
Lei non ci rimane male: si dispera come se non ci fosse un domani.
Lei non si limita a fantasticare: inventa mondi per contenere tutti i suoi arrovellamenti.
Lei non raccoglie gadget: colleziona oggetti necessari alla sua sopravvivenza psicofisica.
Lei non cerca informazioni: è un cane da tartufo.
Lei non si immedesima: diventa qualcun’altro.
Lei non segue il suo idolo: ne monitora gli spostamenti nemmeno fosse sua madre.
Lei non crede all’imprevisto: pensa al peggiore dei complotti.
Lei non vuole compagnia: ha bisogno di supporto morale.
Lei non si circonda di semplici “amici”: necessita dei suoi simili.
Lei non aspetta: nutre l’attesa.
Lei non vive una vita sola: ne vive mille sulle montagne russe e durante il giro della morte alza le mani al cielo.

Vademecum_perfetta_fangirl

 

fan ‹fän› s. ingl. [voce della lingua colloquiale, abbrev. scherzosa di fanatic «fanatico», già in uso in Inghilterra verso la fine del sec. 17°, rinata nei primi decennî del sec. 20° negli Stati Uniti d’America, per designare dapprima gli appassionati del baseball e poi con il valore attuale] (pl. fans ‹fän∫›), usato in ital. al masch. e al femm. – Ammiratore fanatico, tifoso, patito di qualcuno o di qualche cosa. (Enciclopedia Treccani)

Advertisements