Tag

, , , , , , ,

A partire dal 2008, oggi si festeggia la Giornata mondiale del colore.
In tutto il mondo il 6 maggio, nel World Kids Colouring Day, i bambini e gli adolescenti di ogni Paese si impegnano a prendere in mano tempere, pastelli e pennarelli al fine di rendere il mondo un posto migliore e più colorato. È una festa ricca di iniziative solidali per di più dedicate appunto ai più piccoli che nei colori, diciamocelo, ci vivono.
Noi grandi troppo spesso li sottovalutiamo, e ve lo dice una persona che se potesse indosserebbe sempre abiti neri! :D
Ci dimentichiamo che i colori scandiscono le nostre giornate, ci vestono, ci nutrono, ci tengono al sicuro, ci indicano quello che è possibile e quello che è proibito, ci raccontano la bellezza della diversità del mondo, influiscono sul nostro umore e sul nostro stare bene con noi stessi, ma soprattutto sono mezzi di comunicazione potentissimi.

Ho deciso di creare una sorta di arcobaleno con quello che amo di più al mondo, i libri, e per l’occasione mi sono concentrata sulla prima cosa che ci cattura di loro: le copertine.
Ho scelto una delle mie case editrici indipendenti preferite, sia per le scelte editoriali sia per lo stile con cui confeziona le immagini da abbinare ai testi.
La cura che Elliot Edizioni mette nella grafica è innegabile e le copertine di questa casa editrice sono tra le più belle e d’impatto che esistano in commercio. Senza contare le storie che ci si nascondono sotto, poi.
La direzione editoriale – composta da un team variegato che proviene da altre realtà editoriali italiane – sceglie i libri da pubblicare “seguendo esclusivamente il proprio gusto“. E si vede. Le opere proposte da Elliot Edizioni sono originali, ricercate, di qualità, d’impatto, indimenticabili.

Quali di questi libri associati al colore che li veste vi ispira di più? :)

  • ROSSO
    Il rosso è il colore del sangue, ovvero dell’energia vitale sia mentale che fisica. Il rosso ci indica il valore dell’aggressività, della voglia di fare, di vincere e primeggiare, della passione, dell’amore, della fiducia in noi stessi. Tutti sentimenti molto forti che indicano uno stato di eccitazione, ma allo stesso tempo di fierezza e orgoglio. Si ritiene sia anche il primo colore percepito dai bambini e il primo a cui tutti i popoli hanno dato un nome; in latino “rubens” (rosso) è sinonimo di colorato.

Una torrida estate bolognese, un piromane che semina incendi per la città e una morte strana, molto strana, apparentemente legata a oscuri culti sciamanici. L’autopsia conduce la polizia ai locali notturni latino-americani della provincia, il regno della Guerrera, al secolo Elisa Guerra. Capoerista convinta, studentessa di criminologia nonché giornalista pubblicista disoccupata che attualmente consegna pizze a domicilio. La Guerrera è concentrata in una personale lotta per la sopravvivenza: gli ostacoli sono il disinganno della vita, la precarietà e un’occupazione di cui si vergogna. Quando l’ispettore Basilica la coinvolge nelle indagini, lei ci si tuffa nel suo modo incosciente, senza riserve, così come balla e beve rum. Le ambigue notti di salsa sono una calamita non solo per i personaggi che le animano – la fascinosa Princesa, El Tigròn, El Chupa-Chupa, Catalina, con la sua dolcezza azzurra e i suoi studi di alchimista, il sensuale contante Roelvis, un amante cubano tornato dal passato – ma anche per i curiosi. E qualcuno, nascosto nell’ombra, sta macchinando un nuovo delitto. Nel frattempo il fuoco continua a bruciare impietoso nelle strade di Bologna e nel cuore duro della Guerrera.

  • ARANCIONE
    L’arancione è un colore entusiasmante e festoso, manifesto di armonia interiore, di creatività artistica, di fiducia in se stessi e negli altri. L’arancione inoltre simboleggia la comprensione, la saggezza, l’equilibrio e l’ambizione. È il colore ottimista per eccellenza.

arancione_elliotAttirati dalla pubblicità di un hotel in un antico palazzo e dalla prospettiva di una vita a buon mercato fatta di piaceri, sole e relax, un gruppo di pensionati lascia l’Inghilterra per iniziare una nuova esperienza in India. Al loro arrivo però restano delusi nello scoprire che il “palazzo” non è che il pallido ricordo dei bei tempi andati, il personale è a dir poco eccentrico e i giorni del Raj sono ormai perduti per sempre. Eppure scopriranno ben presto che la vita e l’amore possono ricominciare quando uno meno se lo aspetta, anche nelle circostanze più incredibili… 

  • GIALLO
    Il giallo rappresenta l’ottimismo, l’intelligenza, la saggezza, la parola, la vivacità, l’estroversione, la leggerezza e la crescita. Rimanda alla radiosità che risveglia e dà calore, all’espansione e al movimento, alla libertà. Il giallo è il colore dell’illuminazione e della redenzione.

CRANFORD. IL PAESE DELLE NOBILI SIGNORE_Layout 1La vita scorre tranquilla a Cranford, un piccolo villaggio nel cuore della campagna inglese su cui regna incontrastato un eterogeneo gruppo di amiche più o meno nobili, più o meno sposate. Inflessibili nel rispetto del decoro ma sempre pronte ad aiutarsi l’una con l’altra, tra un tè e una partita a carte le signore di Cranford affrontano i problemi di cuore, la solitudine, le avversità quotidiane, le differenze di classe e di genere che animano le loro vite e quelle degli abitanti del luogo. Ritratto con stile lieve e sottilmente ironico, ne viene fuori un mondo al femminile in cui, spesso, gli uomini rivestono il ruolo di semplici figure sullo sfondo, un universo reso caro e familiare ai lettori da Jane Austen, di cui la Gaskell raccolse, rielaborandola con stile personalissimo, l’eredità letteraria. 

  • VERDE
    Il verde è il colore della vegetazione, della natura, della rinascita primaverile e della vita stessa. Simboleggia forza, perseveranza, equilibrio, stabilità, solidità e costanza. È il colore della speranza, di chi vuole crescere, affermarsi, comandare. Il verde è associato a Venere, la dea dell’amore.

verde_elliot

  • BLU
    Il blu è il colore del silenzio, della calma e della tranquillità, della tenerezza, della gioia di vivere. Rappresenta la contemplazione ed è associato alla forma geometrica del cerchio, simbolo dell’eterno moto dello spirito in un mix di quiete e dinamicità.

CASTELLO IN MEZZO AL LAGO_layAl centro del Lago Michigan, nella selvaggia e vastissima regione dei Grandi Laghi, vive un oscuro individuo. Nessuno sa chi sia, né da dove arrivi. Nessuno conosce il suo passato. Abita in una sorta di castello nel nulla, dove il misterioso personaggio ha ricreato un mondo primordiale al riparo dai mali della civilizzazione, insieme a una ragazza, allevata come una figlia, e a un’anziana domestica di colore. Ma chi è realmente quest’uomo? Cosa si nasconde dietro questa strana utopia galleggiante?

  • INDACO
    L’indaco è il colore dell’intuito che sostiene l’attività meditativa e la riflessione profonda. Ha un forte potere rilassante. Per la sua alta vibrazione ha la capacità di allargare la nostra comprensione e di farci sviluppare una capacità di giudizio priva di coinvolgimenti emotivi. È simbolo di risveglio interiore.

LUCE NELLA FORESTA Manubri definitivo_Layout 1
Norman Stokoe nella sua lunga attività di tranquillo funzionario statale non ha mai preso decisioni affrettate, ha sempre avuto una vita privata molto solitaria e tanto tranquilla quanto gli incarichi che ha ricoperto nel corso della sua carriera. Quando viene promosso responsabile del dipartimento per la sicurezza dell’infanzia, si trasferisce nella regione del Northumberland, restando in attesa che l’ufficio da lui diretto diventi davvero operativo. Nel frattempo viene però coinvolto, suo malgrado, da un giornalista che sta per essere licenziato e da una madre sconvolta dal dolore, nel caso di due bambini scomparsi. Da quel momento Norman si troverà ad affrontare qualcosa di assolutamente sconosciuto per lui e sarà testimone di avvenimenti talmente sconvolgenti che non solo gli faranno mettere in discussione il sistema di cui ha fatto parte finora, ma cambieranno per sempre la sua stessa visione della vita.

  • VIOLETTO
    Il violetto è il colore della spiritualità e del trascendentale, della metamorfosi, della transizione, del mistero e della magia, della fantasia e del sogno, ma anche dell’altruismo e della guarigione. È la fusione tra l’idea e la sua realizzazione materiale. Il violetto simboleggia la ricerca di un orientamento verso la conoscenza di se stessi.

SCAPOLO_Layout 1I fratelli Kenneth e Constance Fielding non si sono mai sposati. Vivono nella loro rispettabile casa borghese nei dintorni di Londra, insieme a una cugina anch’essa nubile. Siamo nel pieno della Seconda guerra mondiale, la penuria di generi di prima necessità e la mancanza di alloggi costringono tutti a ridimensionare la propria vita, eppure il terzetto riesce ancora ad assicurarsi quei pochi ma essenziali piaceri quotidiani che contribuiscono a conservare l’illusione che il mondo non sia mai cambiato. Fino a quando però una serie di ospiti indesiderati converge a turbare il loro ordine: una nuova e avvenente domestica esule da un paese straniero, una vecchia fiamma di Kenneth dalle mire non troppo nascoste, una ragazza irriverente in cerca di avventure, per non parlare del padre, vecchio donnaiolo impegnato ad aprire night club in giro per il mondo. La pace di quel tranquillo angolo di periferia sembra prosciugarsi di minuto in minuto, e nessuno potrebbe mai immaginare che proprio in quella situazione di perduto equilibrio arrivi nientemeno che l’amore tanto atteso.

Advertisements