“Ogni giorno come il primo giorno”a 1,99€ in tutti gli store 📚

Tag

, , , , , , ,

Petra è un paio di All Star rasoterra, nere, numero 37; logore, a volte slacciate, sbiadite ai bordi, intrise di ogni attimo insignificante e perfetto di cui è fatto ogni giorno.
Petra è un paio di skinny jeans e una felpa, possibilmente con cappuccio, perché un casco di fortuna in questa vita serve sempre.
Petra è i suoi tatuaggi sulla schiena che raccontano di ogni problema superato, l’eyeliner nero senza il quale si sente nuda, i capelli corvini raccolti in una treccia spettinata.
Petra è un paio di auricolari che non smettono mai di cantare. Sì, perchè la musica è il suo appiglio. È l’unica cosa capace di tamponarle il cuore. Perché, quando perdi qualcuno, certi vuoti non c’è modo di riempirli.

Ogni giorno come il primo giorno è in offerta a 1,99 € in tutti gli store 📚

Ogni giorno come il primo giorno ➺ il romanzo cartaceo a 10,14 €

Tag

, , , , , ,

Eravamo tutti alla ricerca dello stesso rumore che non lasciasse marciare i pensieri. Eppure, nonostante fossi circondata da una moltitudine di persone, mi sentivo sola. Ero venuta alla ricerca di qualcosa, e non era lì.

Saldi invernali su IBS.it: se volete approfittarne, le copie rilegate di Ogni giorno come il primo giorno sono in offerta a 10,14 € (-40%!) fino al 2 febbraio 😍

33962701_10216440310791030_8342357575953547264_n

21 gennaio: giornata mondiale dell’abbraccio

Tag

, , , , , , , ,

ogni_giorno_come_il_primo_giorno

Intervista su Letture.org: “I processi a Luigi XVI e Maria Antonietta”

Tag

, , , , , , , , , ,

Appassionati di storia, monarchia, complotti e Rivoluzione francese? Su Letture.org è stata pubblicata la mia intervista sul saggio “I processi a Luigi XVI e Maria Antonietta – Dal trono al patibolo” edito da Genesis Publishing. Di seguito trovate una breve anteprima. Buona lettura ✨ 


Dott.ssa Giorgia Penzo, Lei è autrice del libro I processi a Luigi XVI e Maria Antonietta. Dal trono al patibolo edito da Genesis Publishing: cosa hanno significato, dal punto di vista storico, i processi a Luigi XVI e Maria Antonietta?
Di Luigi XVI e del suo processo se ne parlò subito, a meno di un anno dalla sua esecuzione, come colui che era stato «vittima dello spirito di partito e del fanatismo», «immolato per mano dei suoi sudditi ribelli congiurati per lo sterminio della sua persona, non meno della sua famiglia». La Restaurazione considerò regicidi coloro che votarono la morte del re. Parecchi votanti si scusarono dichiarandosi colpevoli del più grande di tutti i delitti e responsabili del voto abominevole che li avrebbe tormentati fino alla morte. Altri confessarono di aver parteggiato per la morte di Luigi XVI perché sedotti, trascinati, minacciati e obbligati. Ma la Restaurazione restò sorda alle suppliche e la maggior parte di loro venne bandita dal regno. Alcuni vi rientrarono soltanto nel 1830 dopo il crollo della Restaurazione, ormai vecchi e indeboliti dalle vicissitudini di una grande era, decisi più che mai a farsi dimenticare. Il mandato politico della Rivoluzione avrebbe potuto concludersi con la morte di Luigi XVI, il sommo vertice del potere. Alla scomparsa del consorte, Maria Antonietta – regina decaduta, donna, straniera, madre di un delfino senza più un regno – era ormai politicamente insignificante: la sua unica utilità risiedeva nell’essere una merce di scambio, un mero ostaggio nelle mani della Convenzione, che ben presto abbandonò l’idea di servirsene come tale.
La sua morte non avrebbe portato, a differenza di quella del sovrano, a un cambiamento di ordine politico e sociale. Ma come il re, e forse più di lui, costituiva un simbolo: e se l’uno era stato cancellato con la morte, l’altro non avrebbe mai potuto aspirare alla grazia dell’esilio.
Dopo l’esecuzione di Maria Antonietta il dubbio e la paura del diffondersi di un nuovo sentimento monarchico non fecero che portare i partiti all’autodistruzione con l’inaugurazione del periodo del Terrore, che ebbe tra le sue vittime alcuni dei suoi stessi sostenitori tra cui Maximilien de Robespierre.
Durante la Restaurazione, anche per Maria Antonietta si aprì un periodo di mitizzazione della sua figura. Lo stesso Napoleone I decise di prendere in sposa la futura duchessa regnante di Parma, Piacenza e Guastalla Maria Luigia d’Austria – figlia dell’imperatore Francesco II e pronipote di Maria Antonietta – allo scopo di suggellare la pace tra Francia e Austria e omaggiare la monarchia che segnò la fine dell’ancien régime.

Quali falsità sulle figure di Luigi XVI e Maria Antonietta si sono tramandate?
Se Luigi XVI doveva essere riconosciuto colpevole soprattutto dalle alte sfere della nuova realtà repubblicana, Maria Antonietta doveva esserlo anche per il più umile cittadino. Se la morte del re doveva servire per convincere la nazione che la Rivoluzione era giusta e per permettere a essa di risorgere come libera, uguale e definitivamente affrancata dalla monarchia, la morte della regina doveva servire al popolo come riscatto per tutti i soprusi patiti.
Durante il processo, a Luigi XVI furono contestati fatti la cui responsabilità venne ingiustamente fatta risalire alla sua persona, tra cui le repressioni militari eseguite da Bouillé o quella civile del Campo di Marte, i primi insuccessi dell’esercito francese e la resa di Verdun. L’interrogatorio, condotto da Bertrand Barère, s’installò su accuse alcune delle quali risultarono illegali in quanto si riferivano a fatti – eventualmente – avvenuti prima dell’accettazione della Costituzione e della grande amnistia politica promulgata in quella occasione.
Le falsità tramandate su Maria Antonietta durante il suo processo furono, però, ancora più eclatanti. Tra le tante spiccano l’essersi macchiata di incesto con il figlio e la partecipazione all’orgia del 1° ottobre 1789 in occasione del banchetto delle guardie del corpo della famiglia reale, voci avvalorate dai libelli scandalistici e dalle deposizioni dei nemici della regina. Soprannominata l’“Austriaca”, per tutti coloro che non la sostenevano era la spia inviata dagli Asburgo allo scopo di nuocere alla Francia e la sobillatrice del re che la stessa Nazione aveva messo a morte. Le incriminazioni, soprattutto quella totalmente infondata d’incesto col figlio Luigi Carlo, avevano lo scopo di smuovere anche l’opinione pubblica più semplice e analfabeta che era stata toccata dal politico processo al re soltanto per via indiretta.

Che tipo di potere era quello incarnato dal re di Francia?
L’ufficio dei re si fondava su un diritto divino e le loro persone dovevano essere considerate sacre: un simile diritto e una tale sacralità, però, non apparteneva loro in quanto uomini ma solo in quanto re, e sarebbero venuti entrambi meno in caso di perdita del titolo. I sovrani, per provvedere agli scopi del governo, vennero pertanto elevati al di sopra degli altri uomini i quali avevano l’obbligo di riverirli. Al vertice della gerarchia temporale e al di sopra dei signori stava quindi il Re di Francia, incarnazione ereditaria dell’antica monarchia: un re assoluto, i cui diritti procedevano soltanto da Dio; “padre” di tutti i suoi sudditi; proprietario eminente del regno intero e proprietario diretto di vastissimi possedimenti fondiari; detentore infine di tutti i poteri che oggi siamo abituati a distinguere, ossia l’esecutivo, il legislativo e il giudiziario.

➺ CONTINUA SU LETTURE.ORG

I processi a Luigi XVI e Maria Antonietta_seconda edizione

Il canto di Penelope

Tag

, , , , , , ,

Questo è il canto di dodici serve. Le più belle, le più giovani, le più fidate, le più scaltre, il bianco stormo di oche della regina, le sue favorite, le sue affezionate, le sue devote.
Dopo tremila anni le dodici ancelle di Penelope gridano giustizia. E non smetteranno mai di farlo.

L’acqua non oppone resistenza. L’acqua scorre. Quando immergi una mano nell’acqua senti solo una carezza. L’acqua non è un muro, non può fermarti. Va dove vuole andare e niente le si può opporre. L’acqua è paziente. L’acqua che gocciola consuma una pietra. Ricordatelo. Ricordati che per una metà tu sei acqua. Se non puoi superare un ostacolo, giragli intorno. Come fa l’acqua“. 🌊

E voi con quale libro avete iniziato il 2020? 📚

il canto di penelope

L’alfabeto dei libri con cui iniziare il 2020

Tag

, , , , , , , ,

Un libro deve essere un’ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi.
– Franz Kafka

Come iniziare al meglio questo nuovo decennio? In compagnia dei libri, ovviamente!  🎁 📚
Racconti, saggi, romanzi, poesia… voi cosa preferite?
Qui di seguito avete solo un piccolo assaggio del panorama editoriale nazionale: autrici e autori italiani, tante storie diverse, molti stili narrativi, differenti generi. Spulciate le trame cliccando sul titolo e lasciatevi ispirare: (quasi) ogni lettera dell’alfabeto corrisponde a una nuova avventura ✨

Aria – Marzia Sicignano
❄ Basta un attimo per tornare bambini – Enrico Galiano
❄ (Le) colpe della notte – Antonio Lanzetta
❄ Dove inizia la tempesta – Nicole Teso
È così che si fa – Giulia Rossi
❄ Falso in bilancia – Selvaggia Lucarelli
Guida dalla Parigi di Maria Antonietta – Alice Mortali
❄ Hai detto trenta? – I Trentenni
❄ Iniezione d’amore – Chiara Venturelli
❄ (I) leoni di Sicilia – Stefania Auci
❄ (La) memoria dei corpi – Marina Di Guardo
❄ Non cercavo qualcuno da amare – Amabile Giusti
❄ Ogni piccola cosa interrotta – Silvia Celani
Principe azzurro e dove trovarlo – Cecile Bertod
❄ Quando cade la neve – Patrisha Mar
❄ (Le) ragazze non hanno paura – Alessandro Ferrari
❄ Stranded – Jenny Anastan
Tutto il blu che parla di noi – Naike Ror
❄ (L’) ultimo bacio – Bianca Marconero
(La) verità è che non ti odio abbastanza – Felicia Kingsley
❄ Zucchero filato – Cristiana Tognazzi

…e se nella vostra libreria dovesse esserci ancora un po’ di spazio, vi ricordo che sia Ogni giorno come il primo giorno (storia di legami famigliari, amicizia e resilienza, consigliata ad adolescenti ma anche a genitori, sorelle e migliori amiche) che Ritratto di dama (storia di un amore impossibile con un pizzico di magia, consigliata a inguaribili romantici, amanti dell’arte, nostalgici di epoche mai vissute e appassionati di Parigi) sono disponibili in cartaceo e in ebook.
Fate scorta di storie ♡

Buone letture e Buon Anno a tutti! 🎄

original.jpg

“Ogni giorno come il primo giorno” in offerta a 1,99€

Tag

, , , , , , , ,

Certe persone ti salvano anche dicendoti addio

Ogni giorno come il primo giorno è in offerta a 1,99€ in tutti gli store 

❈Amazon ➺ http://amzn.eu/dvkaTZF
❈Kobo ➺ https://tinyurl.com/ychq6w9t
❈Ibs ➺ https://tinyurl.com/y7f9z3dz

ognigiornoocomeilprimogiorno

Bibliodays 2019

Tag

, , , , , , , , ,

In occasione dei Bibliodays vi aspetto martedì 22 ottobre alle ore 18.00 presso la Biblioteca di Cadelbosco di Sopra (RE) “Arturo Panarari” per parlare insieme di Ogni giorno come il primo giorno (Casa Editrice Nord) 

ogni_giorno_come_il_primo_giorno_bibliodays

Mef consiglia… Ogni giorno come il primo, di Giorgia Penzo.

Sono fermamente convinta che esista un libro per curare qualsiasi stato d’animo. Non importa il come o il quando ma al momento giusto, esso arriverà prontamente per confortare, ispirare e prendersi cura di ogni ognuno di noi.

La pescatrice di asterischi

OGNI GIORNO COME IL PRIMO
Di Giorgia Penzo
Edizione Nord
Maggio 2018

Sono fermamente convinta che esista un libro per curare qualsiasi stato d’animo. Non importa il come o il quando ma al momento giusto, esso arriverà prontamente per confortare, ispirare e prendersi cura di ogni ognuno di noi.

Sinossi

Petra e Cloe erano diversissime – una ribelle, insicura, chiusa in se stessa; l’altra solare e amata da tutti – eppure unite da un legame profondo e sincero. E, adesso che è rimasta da sola, Petra fa una promessa alla sorella: vivrà anche per lei, s’impegnerà a migliorare e a non buttare più la sua esistenza. Niente più feste sfrenate, niente più alcol, niente più brutti voti a scuola. Ma è tutto così maledettamente difficile, con la famiglia che cade a pezzi e tutto il mondo che le urla in faccia che è colpa sua se Cloe è morta in…

View original post 539 altre parole

Ogni giorno come il primo giorno di Giorgia Penzo _ Recensione

Tag

, , , , , , , , , , , ,

Ogni giorno come il primo giorno

di Giorgia Penzo

Editrice Nord

New Adult

ogni-giorno-come-il-primo-giorno.jpgOgni giorno Petra vorrebbe poter tornare indietro. Vorrebbe poter schiacciare il tasto rewind, vorrebbe poter riavvolgere il nastro, riportare tutto a com’era prima.
Prima di quella lezione di guida.
Adesso sua sorella Cloe non c’è più. E ogni giorno è così maledettamente difficile andare a scuola, sentir ridere gli altri, vedere la sua famiglia cadere a pezzi e sentire tutto il mondo urlarle in faccia che è colpa sua se Cloe è morta in un incidente d’auto.
Adesso Petra è sola. Sola con un diario che inizia a riempire con pezzi di se stessa, dei suoi giorni senza Cloe, dei suoi problemi a scuola, della musica che le suona in testa, della mancanza che sente e della sua voglia di vivere anche per la sorella.
Piano piano la rabbia si trasforma in voglia di cambiare, di far…

View original post 370 altre parole

Promo estiva: “Ogni giorno come il primo giorno” in tutti gli store a 0,99 € ☀

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Continua l’offerta in tutti i bookstore: Ogni giorno come il primo giorno è in promo a 0,99€. Sono gli ultimi giorni per approfittarne!

pubblicazione1 (1)

Ne volete un assaggio?  🙂 Di seguito trovate le card con le frasi più belle del romanzo ♡
Inoltre, ogni giorno su Wattpad un aggiornamento con contenuti extra non presenti nel libro ✨
Non è mai troppo tardi per rialzarsi, per volersi bene, per accorgersi che non si è soli. Ogni giorno come il primo giorno è dedicato a chi ha perso qualcosa e crede di essere sbagliato. 📚

❈Amazon ➺ http://amzn.eu/dvkaTZF
❈Kobo ➺ https://tinyurl.com/ychq6w9t
❈Ibs ➺ https://tinyurl.com/y7f9z3dz
❈ iTunes ➺ https://tinyurl.com/y8z5dmsl
❈ Google Play ➺ https://tinyurl.com/yd5brxah

bdfhgbzdgcit_ognigiornocomeilprimogiornocit_ognigiornocomeilprimogiorno_2hj,jljgnxfykrkhgj,l.ivjilmghkghOgni giorno come il primo giorno_cit

Festival Romance Milano 2019

Tag

, , , , , ,

Non so cosa scrivere. Ogni espressione non sarebbe sufficiente per trasmettere tutto quel garbuglio di sensazioni che ho provato al Festival Romance Italiano a Milano il 29 giugno 2019.
Quindi, semplicemente, grazie. A tutte voi lettrici che avete trovato un momento per passare a salutarmi, a Lidia Ottelli e allo staff che hanno fatto un lavoro eccelso, alle autrici che finalmente ho avuto il piacere di conoscere di persona, alle blogger appassionate. Grazie per avermi fatto sentire parte di una famiglia bellissima 💟 Che sia solo la prima parte di un’avventura pronta a ripetersi al più presto 

E la festa continua: Ogni giorno come il primo giorno è in offerta a 0,99 Euro in tutti gli store!

❈Amazon ➺ http://amzn.eu/dvkaTZF
❈Kobo ➺ https://tinyurl.com/ychq6w9t
❈Ibs ➺ https://tinyurl.com/y7f9z3dz

L'immagine può contenere: una o più persone

L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono, persone in piedi

L'immagine può contenere: 4 persone, tra cui Ilaria Aprile, persone che sorridono, persone in piedi e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, testo

L'immagine può contenere: 4 persone, tra cui Alessandra Nuvolina Franciosi e Selene D'Adda, persone che sorridono, persone in piedi

L'immagine può contenere: 2 persone, tra cui Patrizia Boschetti, persone che sorridono, persone in piedi

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono, persone in piedi

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piediL'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, spazio al chiuso

Firma copie alla Mondadori Bookstore di Bologna – Via D’Azeglio

Tag

, , , , , , , , , , ,

Lettori e lettrici di Bologna e dintorni! Vi aspetto sabato 16 marzo, dalle ore 16.00 alle 18.00, alla Mondadori Bookstore di Bologna – Via D’Azeglio per il firma copie di Ogni giorno come il primo giorno (Editrice Nord) 
Sarà una bella occasione per conoscerci, chiacchierare e – se vorrete – farvi firmare le vostre copie del romanzo.

Non mancate ♡

Promo di inizio anno a 2,99€

Tag

, , , , , , , , , , ,

Adesso so cosa siamo. Noi siamo l’impossibile.

La Befana porta libri! Se ne volete approfittare, Ogni giorno come il primo giorno (Casa Editrice Nord) è in OFFERTA A 2,99€ su tutti gli store online 😍📚

❈Amazon ➺ http://amzn.eu/dvkaTZF
❈Kobo ➺ https://tinyurl.com/ychq6w9t
❈Ibs ➺ https://tinyurl.com/y7f9z3dz
❈iTunes ➺ https://tinyurl.com/y8z5dmsl

I 10 migliori libri del 2018 secondo “Atelier dei Libri” e “Once Upon A Time a Book”

Tag

, , , , , , , ,

Ogni giorno come il primo giorno è tra i 10 migliori libri del 2018 secondo i blog Atelier dei libri di Glinda Izabel e Once Upon A Time a Book… un bellissimo regalo nel primo giorno del 2019 ♡
Scoprite gli altri titoli in lista e lasciatevi ispirare! Buon Anno a tutti voi, pieno di soddisfazioni, felicità e moltissimi libri! :)

A volte si ha bisogno di leggere qualcosa che faccia un po’ male, per sentirsi bene. Credo infatti che imbattersi in protagonisti un po’ malandati e seguire la loro guarigione, passo dopo passo, crei un legame che alla fine del libro fa guarire un po’ anche noi. E questo è proprio l’effetto che mi ha fatto Ogni giorno come il primo giorno [Casa Editrice Nord] di Giorgia Penzo, un libro dolcissimo che si addentra nei meandri dell’elaborazione del lutto di una persona cara in adolescenza, senza mai appesantirsi, ma sfiorando il cuore con una storia carica di passione, musica, struggimento e speranza.
Petra è solo una ragazzina, ma ha conosciuto il sapore amaro del lutto e dopo aver perso la sua adorata sorella crolla in pezzi sotto il peso del senso di colpa. Saranno la musica e l’amore, inaspettato e dirompente, a dimostrarle che non tutte le ombre sono fatte per restare. Un consiglio? Leggetelo presto – Glinda Izabel.