[Recensione] Ritratto di dama – Giorgia Penzo

Tag

, , , , , , , , , , , , ,

In partenza per Torino con nel cuore la bellissima recensione di Simona. Inizia così questa giornata piena di emozioni *_____* Ci vediamo oggi pomeriggio al Salone del Libro! :)

Salotto dei Libri

Buon pomeriggio, cari lettori!
Chiudiamo la settimana con la recensione di un libro che mi ha colpita molto e che ho divorato nell’arco di un paio di ore, in compagnia di una tazza di tè e di una fetta di torta al cioccolato. Il libro in questione è Ritratto di dama di Giorgia Penzo, pubblicato da Carta Canta Editore.

Ritratto di damaRitratto di dama – Giorgia Penzo
Carta Canta Editore, 150 pagine
Genere: Paranormal Romance
Copertina flessibile, € 13.00
In vendita da: Febbraio 2017

Il viaggio di due anime che si amano da sempre e che combattono per incontrarsi, una favola metropolitana dalle atmosfere parigine. Notte di San Lorenzo. Seduta su una panchina di fronte a Notre Dame una ragazza sembra aspettare qualcuno. Guillaume, studente di Storia dell’arte, la nota da lontano. Incrocia il suo sguardo e ha un sussulto: è identica alla famosa Belle Ferronnière ritratta da Leonardo da…

View original post 550 altre parole

Ritratto di dama al Salone Internazionale del libro di Torino

Tag

, , , , , , , , , , , , ,

Cari amici, lettori e appassionati del mondo dell’editoria,
se vi siete lasciati sfuggire Tempo di Libri a Milano vi segnalo l’evento letterario per eccellenza che spero non vi perderete: si tratta del #SalTo30, la trentesima edizione del Salone Internazionale del libro di Torino che aprirà i battenti al Lingotto Fiere dal 18 al 22 maggio.

Sabato 20 maggio dalle ore 16.00 alle ore 17.00 mi trovate presso il Padiglione 3 – Stand R52 S51 dell’editore CartaCanta: sarò a vostra disposizione per fare due chiacchiere e – se vi va – firmare la vostra copia di Ritratto di dama 
Vi aspetto! :)

King Arthur – Il potere della spada: 5 motivi per cui andarlo a vedere

Tag

, , , , , ,

kingarthur

Il mio voto: ★★★★★

DA VEDERE PERCHÈ:

    • La regia è di Guy Ritchie: guardare un suo film è come andare sulle montagne russe. Avete presente The Snatch e Sherlock Holmes? Qui si rischia di non avere più voglia di scendere.
    • Charlie Hunnam: un dono del cielo con la faccia da teppista. Perfetto per il ruolo da protagonista.
    • Jude Law: un cattivo con i controfiocchi. Praticamente la versione oscura del suo Lanny Belardo in The Young Pope.
    • La colonna sonora: epica, veloce, dura, moderna. In una parola: pazzesca. Una delle migliori degli utimi anni, solo Tarantino riesce a fare meglio. La traccia The Devil and The Huntsman crea dipendenza.
    • Nuova rivisitazione del mito di Re Artù: un mix di azione, fantasy, atmosfere dark, urban e un approccio quasi shakespeariano che non delude.

#MaggioDeiLibri – Consigli di lettura color pastello

Tag

, , , , , , , , , ,

I libri sbocciano in maggio!
Per omaggiare le varie iniziative culturali (come L’arte che legge) e di promozione letteraria proposte per tutto il mese da Il maggio dei libri, di seguito ho scelto per voi qualche titolo dalla copertina color pastello presente nella mia libreria: romanzi e saggi diversi l’uno dall’altro, vicende reali contro avventure di fantasia, classici e non, generi opposti mescolati insieme per abbracciare più gusti possibili. Attraverso ogni fotografia ho tentato di raccontare la storia dietro il titolo, ma senza mai svelare troppo. ;)

Quali di questi libri avete già letto? Quale vi ispira di più? Quale possedete già, magari in un’altra edizione? Spero di avervi incuriosito! :)
In ogni caso, buona primavera della lettura ❀

Le Versailles de Marie Antoinette di Cécile Berly è un saggio ricco di illustrazioni e aneddoti, perfetto per chi vuole avere un assaggio dei tanti luoghi toccati dall’ultima regina di Francia. Nessuna fotografia o descrizione – per quanto bella o accurata – potrà mai rendere l’idea della suggestione e della storia che si respira alla Reggia di Versailles, uno dei luoghi che più amo al mondo (e da dove viene questa copia in lingua inglese). Di sicuro però potranno ispirarvi, farvi sognare. E forse convincervi a passare un pomeriggio dove la reine e le sue dame, anche se invisibili, sono più presenti che mai.

“Con le ali dell’amore ho volato oltre le mura, perché non si possono mettere limiti all’amore e ciò che amor vuole amore osa”. (Romeo: atto II, scena II)
Due giovani cuori innamorati, separati dallo stesso destino.

“A cavalcioni sul tetto del mondo, con un piede in Cina e l’altro in Nepal, ripulii la maschera d’ossigeno dal ghiaccio e, sollevando una spalla per ripararmi dal vento, abbassai lo sguardo inebetito sull’immensa distesa del Tibet. Avevo fantasticato tanto su quel momento e sull’ondata di emozioni che lo avrebbe accompagnato; e ora che finalmente ero lì in piedi sulla cima del monte Everest, non riuscivo a radunare energie sufficienti per concentrarmi”.

“Imparerà anche lui. Neppure noi sapevamo d’essere al mondo. Anche ad essere s’impara”.

“E tuttavia la vecchia Parigi era ancora lì, dietro ogni angolo, con i suoi ricordi di secoli passati e di vite vissute. Memorie persistenti come fantasmi, come un vecchio motivo quasi dimenticato che però, quando viene suonato di nuovo, è sempre lo stesso. Era questo il fascino immortale della città”.

“Finirai per trovarla la Via… se prima hai il coraggio di perderti”. Rallenta, respira, goditi l’alba, vivi il presente, impara dagli altri, non arrenderti, non credere al caso, cerca le rispose dentro di te, sii felice, sii in pace. Questo libro è tutto questo, un manifesto, una medicina. In fondo, “la cura di tutte le cure è quella di cambiare punto di vista”.

Ritratto di dama a Tempo di Libri

Tag

, , , , , , , , , , , , ,

Tempo di Libri è la nuova Fiera dell’editoria italiana, in programma dal 19 al 23 aprile 2017 nei padiglioni di Fiera Milano Rho. Moltissime iniziative, incontri, dibattiti, presentazioni, ma – soprattutto – nuove letture dalle quali farsi conquistare!

tempodilibri.jpg

Tra i numerosi espositori c’è anche CartaCanta Editore agli stand G25 H26 e G27 H28 nel Padiglione 2: quattro collane e il primo distributore italiano (Messaggerie Libri). Narrativa italiana e straniera (Cantastorie) con pochi esordienti e grandi riscoperte (T. Wolfe). Saggistica storico-letteraria (Scripta Manent), voci di prim’ordine (Rondoni, Larcan, Morasso), Poesia (I Passatori) e classici (Giro del Mondo a cura di D. Pontuale).

Ho il grande piacere di far parte del catalogo di CartaCanta con il mio ultimo romanzo, Ritratto di dama che presto sarà disponibile anche in ebook: Parigi, l’amore, l’arte, una notte magica, due destini in bilico. Innamoratevi di un sogno e siate pronti a essere ricambiati.
Insomma, un libro dedicato alle anime più romantiche ♡
Lo troverete in esposizione allo stand di CartaCanta insieme ad altri tantissimi titoli. Se siete di passaggio, vi invito a scoprirlo! :)

Perché la primavera non è la mia stagione preferita

Tag

, , , , , ,

Quello che c’è scritto sulla confezione:
Questo antistaminico potrebbe causare sonnolenza.

Quello che leggo io:
Ehi, ciao umana!
Hai sonno? Lo so. Te ne farò venire molto di più. Metti la sveglia. Mettine un’altra. Ti manca il cuscino, eh? Ti bruciano gli occhi per l’allergia, eh? Prendimi, che te la faccio rimpiangere. Non te li faccio tenere aperti per più di cinque minuti di fila senza sbadigliare.
Vorresti concentrarti e studiare, si vede. Ma fai fatica perché quello che desideri è metterti sotto le coperte, al buio, con le finestre chiuse, col polline demoniaco fuori dalle tue narici. Ma non puoi. Devi andare all’università, o al lavoro. Sei una persona impegnata. Cos’è, ti fai fermare da due piante? Da due fiorellini? Prendimi, che ti faccio diventare più rincoglionita di un orso appena uscito dal letargo.
Lo conosco quello sguardo. Stai pensando di convertirti all’omeopatia. Sai che non funziona, non fare la stupida. Hai bisogno di roba chimica. Ecco, da brava. Torniamo a noi. Ti spiego il concetto: se non mi prendi, sei morta là fuori. Se mi prendi, ogni spigolo da qua a stasera ti sembrerà più confortevole di un letto del Four Seasons.
In ogni caso sei fottuta. Bella la primavera, eh?
Buttami giù con un Earl Grey. Regalati l’illusione che sarà una buona giornata. 

buongiorno_allergia_polline

Sottile ironia

Tag

, , , , , , , , , ,

❈ Translate ❈
Français | English | Español | Deutsch

La sottile ironia nell’aspettare il weekend e il non vedere l’ora che la domenica finisca.

L’arte in un bicchiere (di Starbucks)

Tag

, , , , , ,

❈ Translate ❈
Français | English | Español | Deutsch

Mentre ancora infuria la polemica su Starbucks in Italia dal 2018 e il giardino esotico con palme e banani (finanziato proprio dal marchio) in Piazza Duomo a Milano, io non potrei essere più felice. :D
A me il caffè non piace: né quello della catena americana, né quello patriottico in tazzina. Quindi, personalmente, nessun rancore né sfregio alla bandiera.
Eppure Starbucks mi garba. E parecchio, soprattutto nelle giornate fredde. Adoro i suoi biscotti al caramello, le torte generose, i locali confortevoli dove puoi stare quanto ti pare, le poltrone che diventano un rifugio e i tavolini un ufficio; ma più di tutto mi piace passeggiare con il bicchiere di cartone tiepido tra le mani riempito rigorosamente di tè o cioccolata. È una coccola, e sono contenta di non dover più espatriare per godermela ♡

C’è un’illustratrice giapponese, però, che probabilmente ama Starbucks più di me, tanto da rendere gli iconici bicchieri il cuore delle sue opere d’arte.
Tomoko Shintani utilizza “solo” un blocco da disegno, una penna nera Staedtler e le tazze “a portar via” con la famosa sirena a due code, che integra in modo armonioso nella composizione.
Il risultato è a dir poco suggestivo.

Il personaggio delle vignette – Tokomo – ricalca (quasi) il nome dall’artista stessa… o forse è proprio lei? :)
Una cosa è certa: la bellezza si amplifica nella semplicità.
E a voi piace il tipo di caffetteria proposta da Starbucks? Preferite i suoi prodotti più semplici o quelli più elaborati? Pensate che per l’inaugurazione italiana ne creeranno dei nuovi? Se vi va, raccontatemelo nei commenti!  ☕

Dietro la cornice di “Ritratto di dama”: curiosità sul libro nell’intervista per il blog Peccati di Penna

Tag

, , , , , , , ,

Dentro un libro si nasconde un mondo, e spesso anche dietro: oggi vi invito a scoprire qualche curiosità sul mio ultimo romanzo Ritratto di dama – in libreria dal 2 marzo e presto disponibile anche in ebook – in occasione della prima intervista realizzata per Peccati di Penna.
Chi è davvero la Belle Ferronnière di Leonardo da Vinci? Perché la storia si svolge proprio a Parigi? Cosa ha ispirato Ritratto di dama?
Queste sono solo alcune delle domande che troverete nell’articolo. Ne avete altre? Sarò felice di rispondervi nei commenti a questo post! :)

Ringrazio di cuore Ornella per avermi ospitato sul suo blog – che vi consiglio di seguire – e per la bellissima grafica qui sotto che riassume le atmosfere del libro ♡

Vai all’intervista

La morte e l’amore

Tag

, , , , , , ,

Nella morte tutto finisce, tranne l’amore.

Qui riposa Jean, mio marito.
Era la perfezione.
Renee, 1909

Cimitero di Père-Lachaise, Parigi. Tramonto del giorno di Natale 2015.

san_valentino_decadente