Giornata internazionale dei calzini spaiati

Tag

, , , , , , , , ,

🧦 Oggi ricorre la Giornata Internazionale dei #calzinispaiati: un’iniziativa per celebrare tutte le diversità, diffondere l’accoglienza, sottolineare l’importanza dell’inclusività e del rispetto reciproco.

🐾 Il custode di Elias (Il Battello a Vapore) si fa promotore di questi temi attraverso parole e illustrazioni che diventano messaggio di solidarietà, amicizia e di accettazione degli altri.

📌 La #giornatadeicalzinispaiati è nata in una scuola primaria: continuiamo a far sì che la scuola sia uno dei luoghi privilegiati in cui diffondere il valore che la diversità è ricchezza.

– Ti piaceva fare il soldato?
Konrad scuote la testa. – Mi ha obbligato mio padre ad arruolarmi.
– Perché?
– Ha detto che era mio dovere difendere il mio paese, rendere onore al Führer fino alla fine.
– Chi è il Führer?
– La guida del popolo tedesco, il nostro capo.
– Quello che ti ha ordinato di sparare ai bambini? – domanda Elias, cristallino.
Il ragazzo respira una, due, tre volte, e sembra non voler più parlare. – Lui dice che siamo di due razze diverse. Io sono biondo e ho gli occhi azzurri, vedi? – Konrad si passa la mano tra i capelli corti. – Tu sei castano e hai gli occhi scuri. Io sono ariano, tu ebreo.
– E allora?
– Allora questo ci rende diversi, incompatibili. Capito?
Elias prende tempo per ragionare: – No.
– Non possiamo lavorare negli stessi posti, frequentare gli stessi posti, vivere negli stessi posti. Avere gli stessi diritti.
– Quindi noi non possiamo esistere?
Il ragazzo prende un lungo respiro. – Questo è quello che vorrebbe il Führer.
– E tu cosa vuoi?
– Vorrei che la guerra finisse presto, Elias. Vorrei che non fosse mai cominciata.
– Ma tu ci credi a quello ti hanno detto a scuola sugli ebrei?
– Da piccolo era impossibile pensarla in modo diverso.
– E adesso, invece?
– Adesso credo a quello che sento qui –. Konrad si tocca la giacca all’altezza del cuore. – Ho sparato, è vero. Gli altri soldati avrebbero sparato a me se mi fossi tirato indietro. Funziona così. Ho visto molti ragazzi fare una brutta fine per questo. Loro selezionano solo i più spietati, i più fedeli. Ma poi è successo che mi sono rifiutato. Che ho detto no, mai più. Credevo di avere paura ma non ne ho avuta. Ne avevo prima, quando sparavo. Dopo no. Da quando ho lasciato scappare quella famiglia non ho più avuto paura di niente.

Pubblicità

La Settimana della Memoria

Tag

, , , , , , , ,

Alcuni preziosi contributi su Il custode di Elias (Il Battello a Vapore) durante la Settimana della Memoria. Scuole, biblioteche, bookblogger, librerie: Elias e Caleb stanno compiendo un altro grande viaggio ♡

Il custode di Elias: calendario degli incontri nelle scuole della Val d’Enza

Tag

, , , , , , ,

Questa settimana, in cui si commemora il Giorno Della Memoria, avrò il piacere di essere ospite di alcuni istituti scolastici della Val d’Enza: della Scuola Primaria “Neria Secchi” e della Scuola Primaria e Secondaria “Maria Ausiliatrice di Bibbiano”, e dell’Istituto “Santa Dorotea” di Montecchio Emilia.

Il custode di Elias (Il Battello a Vapore) è il filo che ci lega: vederlo entrare nelle classi con così tanto entusiasmo è una grandissima emozione 🐾


Oggi, su Il Resto del Carlino, potete trovare l’articolo di Lara Maria Ferrari con un approfondimento e un riepilogo dei prossimi appuntamenti sul territorio della provincia di Reggio Emilia.

Libri per il Giorno della Memoria da 8 a 12 anni

Tag

, , , , , , , , ,

Il Battello a Vapore e Piemme propongono una selezione di titoli per affrontare, insieme a bambini e ragazzi, a casa e a scuola, il tema delicato del Giorno della Memoria.
Tra i tanti, bellissimi titoli quest’anno trovate anche Il custode di Elias: vi aspetta in libreria e in ebook nei migliori store online ♡

❈ Amazon ➺ https://amz.run/6Kc2
❈ Kobo ➺ https://tinyurl.com/3n7vst9z
❈ ibs ➺ https://tinyurl.com/5n8mzn25

Vanessa Zanchi, prof. di lettere, racconta “Il custode di Elias” (Il Battello a Vapore)

Tag

, , , , , , , , ,

Da oggi Il custode di Elias è disponibile anche in formato ebook ♡